Armonia di Sistema con Unified Architecture

ARTICOLO

Pubblicato da Paul Siebert il 04/08/2017


Il Panorama Attuale del Settore Produttivo

Il settore produttivo, come segmento commerciale, richiede molti software per rimanere competitivo e operare con la massima efficienza. Il software Enterprise Resource Planning (ERP) gestisce le funzioni commerciali includendo l’inventario e la gestione degli ordini, l’allocazione delle risorse, le risorse umane e molto di più. I sistemi Manufacturing Execution System (MES) vengono impiegati per gestire e monitorare l’attività a livello di magazzino. Il software Product Lifecycle Management (PLM), il software di analisi e una serie di altre applicazioni di software vengono impiegati per coprire diverse altre funzioni nel processo di produzione e degli ambienti aziendali.

Se ciascuna di queste applicazioni di software serve per migliorare l’efficienza di un singolo reparto, in che misura questo aumento di produttività si trasferisce all’intera azienda? Il costo per l’aggiunta di una complessità aggiuntiva vale il beneficio? Esiste un modo migliore?

La Sfida per l’IT

Queste sono le domande che Unified Architecture (UA) di Siemens è stata progettata a rispondere. La stessa Unified Architecture non è un prodotto specifico offerto da Siemens, ma piuttosto un modo alternativo per affrontare il software nel contesto produttivo. In parole povere, la forza trainante alla base di Unified Architecture può essere riassunta in un solo concetto: INTEGRAZIONE. Dal punto di vista logico, questo ha senso; del resto nessun reparto all’interno della vostra azienda opera in completo isolamento. Modifiche in aree come l’ingegneria di prodotto hanno effetto diretto sui processi che si verificano a magazzino. Cambiamenti a livello di magazzino possono avere effetti positivi o negativi sulla pianificazione delle risorse. Cambiamenti al piano delle risorse hanno effetti che si ripercuotono sull’intera azienda. Ciò pone la domanda: se il vostro reparto commerciale non opera in isolamento, perché dovrebbe farlo il vostro software?

La Soluzione Unified Architecture

Unified Architecture gestisce questo dilemma IT della produzione mediante un approccio più olistico al concetto di software produttivo nel complesso. Offrendo un’interfaccia standard, semplice, per l’integrazione, UA permette al software di comunicare senza ostacoli dall’intera organizzazione. Con UA e con i suoi prodotti associati, di cui si parlerà di seguito, è possibile integrare funzioni che comprendono ERP, PLM, MES e molto di più. Questo approccio completamente integrato al software di produzione permette la produzione a ciclo chiuso. In termini semplici, questo ambiente integrato permette cambiamenti rapidi di pianificazione, esecuzione, misurazione, monitoraggio e altro. Inoltre, l’approccio integrato di UA permette a tutti i reparti di agire o reagire ai cambiamenti che si verificano in tutta l’azienda in modo più agile, flessibile, con conseguente aumento della produttività a livello di aziendale.

La Tecnologia alla Base di UA

Allo scopo di mettere in pratica la visione Unified Architecture, Siemens si basa su una serie di prodotti concreti. Questi prodotti rientrano nel ventaglio di Unified Architecture, ciò significa che sono stati progettati specificamente pensando a Unified Architecture.

Unified Architecture Foundation (UAF)

Il primo di questi prodotti, Unified Architecture Foundation (UAF), guida la visione di Unified Architecture rendendo possibili le integrazioni definite da UA. Come suggerisce il nome, UAF funge da fondamenta, e fornisce molti dei servizi di livello base che si trovavano in passato nelle versioni “classiche” di SIMATIC IT. A differenza delle versioni precedenti di SIMATIC IT, tuttavia, UAF non si basa sulle applicazioni native o desktop precedentemente utilizzate per l’amministrazione. Mentre queste componenti, (come Material Manager, Production Order Management, ecc.) continuano ad esistere, UAS si appoggia ad un’interfaccia basata sul web per eseguire compiti amministrativi. Questo metodo di amministrazione è superiore alle versioni precedenti che si basavano solo sulla velocità e sulla stabilità del software. Oltre ad offrire molte delle funzioni precedentemente gestite dall’implementazione classica di SIMATIC IT, tuttavia, UAF offre anche il motore principale per l’integrazione nel paradigma Unified Architecture. 

Unified Architecture for Discrete Manufacturing (UADM)

Il secondo prodotto che rientra nel ventaglio di Unified Architecture è Unified Architecture for Discrete Manufacturing (architettura unificata per la produzione discreta). Questo particolare prodotto è progettato per fungere da contenitore delle funzioni fornite da UAF. Questo significa che UADM offre un’interfaccia preconfezionata adatta per l’uso nella produzione discreta. UADM non è un prodotto applicabile in ogni ambiente produttivo a questo livello; tuttavia, ove possibile, fornisce una vasta gamma di funzioni progettate specificamente pensando ai processi discreti. Forse la caratteristica più prominente di UADM è l’interoperatività con prodotti compresi il Siemens Teamcenter. UADM con l’integrazione di Teamcenter semplifica drasticamente i compiti, compresi la definizione del processo, la definizione del materiale, la dichiarazione dei difetti e molto altro. In breve, l’interoperatività tra Teamcenter e UADM offre un ambiente veramente agile, e incoraggia la comunicazione attiva tra gli operatori di magazzino e gli ingegneri di produzione. UADM è anche un software flessibile che può essere facilmente modificato o ampliato attraverso l’uso di UAF.

L’idea al Completo

In generale, l’obiettivo di Unified Architecture e prodotti correlati è quello di aumentare l’efficacia generale dell’azienda produttrice. Attraverso un approccio olistico al software di produzione, Unified Architecture mira a creare un filo digitale ininterrotto tra tutti i sistemi IT e attraverso tutti i livelli della società produttrice. A sua volta, colmando questo profondo divario tra il business, il mondo virtuale e quello fisico della produzione, UA garantisce un’operazione e un processo più agile per tutta l’azienda. Il nome del gioco è integrazione, e Unified Architecture è davvero brava a giocare.

Desiderate saperne di più su Unified Architecture di Siemens? Cliccate qui.

Paul Siebert è un analista IT senior per Hyla Soft Nordamerica. Nei tre anni trascorsi nella nostra azienda, Paul è diventato uno dei nostri esperti tecnici nella pratica di Manufacturing Operations e un consulente leader per alcuni dei nostri maggiori clienti Aerospazio e Difesa. Se avete domande su questo articolo o desiderate saperne di più su come UA può migliorare la vostra organizzazione, inviate un’email a p.siebert@hylasoftusa.com


Contattaci